Benvenuti!

Alla Cascina Avignone produciamo Olio di Nocciola solo da spremitura meccanica a freddo di Nocciole Tonda Gentile Trilobata, varietà coltivate esclusivamente in Piemonte.

Questo processo di produzione è eseguito senza l’aggiunta di solventi chimici per l’estrazione e permette di mantenere intatte le caratteristiche organolettiche del prodotto finale.

L’Olio ottenuto è privo di ogni elemento chimico e/o additivo per la conservazione che ne potrebbe alterare la sua natura: è semplicemente “puro succo di nocciole”!

La spremitura produce anche una Farina di Nocciole da cui l’olio è stato parzialmente rimosso. La Farina è anche priva di additivi chimici e ne consigliamo l’uso in cucina per la preparazione di torta fatte a mano, biscotti, grissini, pasta o come ingrediente per il riempimento, per la panatura di carni o come base per salse.

I nostri prodotti NON SONO OGM e sono PRIVI di GLUTINE!

 

La nostra storia

Papà ci ha lasciati molti anni fa senza lasciare nessun testamento scritto ma abbiamo scoperto nel corso di questi anni senza di lui che le sue idee, i suoi pensieri e le sue passioni sono sempre state dentro di noi, marchiate a fuoco e segnate in maniera indelebile.
Insegnava agraria, amava la campagna e la natura e con la mamma, facendo immani sacrifici, hanno ristrutturato la Cascina Avignone già abitazione dei bisnonni materni.
Le nostre vacanze dopo la scuola sono sempre state lì tra le semine primaverili ed autunnali, la trebbiatura del grano, il taglio e la raccolta del fieno, la vendemmia oltre ai continui lavori per migliorare una cascina di campagna sempre bisognosa di lavori di manutenzione.
Aspettavamo la fine di agosto per andare a raccogliere le nocciole sotto i cespugli nella collina di fronte a casa e romperle poi con due mattoni utilizzati come “schiaccianoci”.
Non siamo nati in campagna ma i nostri nonni e i nostri genitori sì e ci portiamo dentro quanto la saggezza contadina sa trasmettere: umiltà, attenzione, razionalità, equilibrio.
Vorremmo che anche la futura generazione della nostra famiglia facesse tesoro di detti valori insegnando e non imponendo.
Sotto la guida e con le attenzioni mai invadenti di papà e mamma abbiamo conseguito lauree impegnative distogliendo ma non perdendo mai nostra attenzione verso l’Avignone.
La maturità ed il continuo confronto costruttivo ci hanno portato a ripensare alla gestione dei terreni di nostra proprietà portandoci alcuni anni fa alla decisione di piantare noccioli (ovviamente della varietà Tonda Gentile Trilobata).
Con tanta dedizione, passione, tempo e sacrifici abbiamo messo a dimora 6 ettari circa di nocciole alle quali prestiamo attenzioni maniacali con i preziosi suggerimenti tecnici di un grande esperto in corilicoltura che nei momenti critici perseguitiamo quasi all’esasperazione.
I terreni sono tutti in collina perché i noccioli soffrono il ristagno d’acqua, perché la qualità dei frutti è decisamente migliore e ciò non fa che aumentare il grado di difficoltà della nostra impresa e la bellezza delle nostre colline.
Sono le colline della nostra infanzia, che ci mancano quando siamo lontani, quelle colline che abbiamo nel sangue e delle quali non possiamo farne proprio a meno.
Crediamo nel nostro progetto perché lo stiamo costruendo noi, con le nostre mani, il nostro sudore, la nostra fatica e le nostre idee. Crediamo e rispettiamo la natura ed i suoi tempi in antitesi con l’attuale umana percezione del senso di urgenza e dal volere tutto e subito.

“L’unica gioia al mondo è cominciare. È bello vivere perché vivere è cominciare, sempre, ad ogni istante” [Cesare Pavese]

……Capii lì per lì che cosa vuol dire non essere nato in un posto, non averlo nel sangue, non starci già mezzo sepolto
insieme ai vecchi, tanto che un cambiamento di colture non importi. Certamente, di macchie di noccioli ne restavano sulle
colline, potevo ancora ritrovarmici………….. [La luna e i falò-Cesare Pavese]