About us

Vieni a scoprire l’amore per la nostra terra e la passione che ci coinvolge ogni giorno…

Ricette

Eccovi una selezione di ricette: semplici e replicabili con prodotti sani e ricchi di sostanze benefiche

Blog

Una sezione tutta dedicata al mondo della nocciola, per restare sempre aggiornati e curiosi di conoscere…

E adesso venite con noi in un percorso che va dalla messa a dimora alla vostra tavola

1

Messa a dimora delle piante

il terreno viene cosparso di grandi quantità di sostanza organica poi subisce una lavorazione profonda e nel corso dell’anno viene arieggiato, mantenuto pulito e spianato. L’autunno successivo il terreno viene mappato mediante satellite in modo da stabilire i quarti di impianto e permettere alle macchine per preparare le buche il corretto posizionamento mediante segnale GPS. Vengono fatte le buche, messe a dimora piante di nocciola Tonda Gentile Trilobata acquistate solo presso vivaisti scelti e protette con retine auto avvolgenti dagli attacchi dei roditori

2

Cura delle piante

le piante piccole sono come i cuccioli ed hanno bisogno di cure ed attenzioni. Devono essere aiutate a svilupparsi, sarchiate, lavorate, irrigate concimate con cura e regolarità. Non tutte ce la fanno purtroppo. Le piante più sviluppate necessitano di meno attenzioni anche se e devono essere tenute sotto controllo, potate, spollonate, bagnate in caso di siccità prolungata, nutrite mediante concimi fogliari ed organici

3

Raccolta dei frutti

la nocciola della varietà Tonda Gentile Trilobata è una varietà con maturazione precoce. In linea di massima l’inizio della raccolta cade verso la metà di agosto. E’ necessario preparare il noccioleto pulendo sotto le piante, spollonandole e trinciando rasoterra l’erba che cresce nei filari. Solo in questo modo potrà essere effettuata la raccolta meccanica mediante una macchina raccoglitrice ed aspiratrice posizionata nella parte anteriore del trattore. Le nocciole raccolte devono poi essere selezionate eliminando quelle vuote, i sassi ed i pezzi di terra e poi essiccate (sull’immancabile marciapiede in cemento di fronte a casa o negli essiccatoi industriali) ed immagazzinate

4

Trasformazione dei frutti

Cascina Avignone decide in base alle richieste, alle prenotazioni, alle vendite dell’anno precedente la percentuale di raccolto da trasformare nei prodotti che attualmente mette in commercio. Le nocciole vengono nella maggior parte sgusciate (una certa quantità è venduta in guscio) per poi essere lavorate e trasformate in olio, dragee, nocciole tostate e farina. Nel corso delle lavorazioni vengono effettuate selezioni visive almeno tre volte

La nostra storia

Da un’eredità alla passione. Il lavoro che ci rende orgogliosi

IL NOSTRO ORGOGLIO

L’olio di nocciole

0 Quintali/Anno Anidride carbonica assorbita dalle nostre piante